Legame uomo-cane: alcuni ricercatori spiegano quanto sia determinante il contatto visivo tra le due specie

legame-uomo-cane



Legame uomo-cane: Il legame unico che unisce queste due specie è molto antico e risale a circa trentamila anni fa. Se sentite un parente o amico affermare che il proprio cane faccia parte della famiglia, non prendetelo per un fanatico. Tra l’ uomo e il cane si crea un reciproco rapporto emozionale, quasi uguale a quello tra genitore e figlio.

sguardo-cane

fonte foto

La reciproca intesa visiva produce un ormone nel cervello di entrambi, l’ossitocina, che rafforza il legame affettivo. Quest’ ultimo, conosciuto come ‘ormone del piacere’, gioca un ruolo fondamentale durante la gravidanza: stimola nelle donne il comportamento materno. Questo gioco di sguardi  favorisce l’incremento della secrezione ormonale consolidando così il loro legame affettivo.

Gli esperimenti dei ricercatori nipponici

Per dimostrarlo Miho Nagasawa e alcuni suoi colleghi nipponici hanno effettuato due esperimenti.

Nel primo, i ricercatori hanno monitorato le interazioni tra i cani e i loro proprietari mentre stavano in una stanza per mezzora. Ogni gesto, come coccole, paroline dolci sussurrate all’orecchio e, soprattutto, scambio di sguardi reciproci sono stati scrupolosamente annotati. Dopodiché hanno subito prelevato e analizzato campioni di urina di entrambi i mammiferi. Riscontrarono che la quantità di ossitocina era tanto più elevata nelle coppie animale-uomo quanto più a lungo queste si erano fissate negli occhi.

Nel secondo esperimento gli scienziati hanno spruzzato ossitocina direttamente nel naso solo di alcuni cani, mettendoli poi, sempre per mezzora, in una stanza assieme ai loro padroni e a degli sconosciuti. Quello che hanno visto è stato sorprendente: le femmine che avevano inalato l’ormone hanno quasi ignorato gli estranei. Sono rimaste per molto più tempo, rispetto agli esemplari non sottoposti allo spray, a fissare negli occhi i propri padroni.  Le successive analisi hanno mostrato un innalzamento del livello di ossitocina solamente in questi ultimi.

I ricercatori nipponici sono così arrivati ad una conclusione. Ipotizzano che il legame tra i due mammiferi si sia evoluto nel cervello di entrambi col passare dei secoli.

A questo punto resta solo una domanda rimasta in sospeso. Perché, se questo legame uomo-cane è così forte e inscindibile, dobbiamo far fronte ogni giorno a maltrattamenti, atti di abbandono e violenze verso il miglior amico dell’ uomo?

legame uomo-cane

fonte foto

Adottateli e prendetevi cura di loro invece di maltrattarli… Condividete!

Guardate anche: 25 foto che mostrano perché i bambini dovrebbero crescere con un animale domestico

Guarda anche…



Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*