Cerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
curiosità cani
curiosità gatti
fai da te per cani
fai da te per gatti
foto - cani
foto - gatti
Notizie dal mondo
Razze di cani
razze di gatti
Salvataggi
Storie incredibili
Sweet
Video
video cani
video gatti

Il Doberman prende la bimba dal pannolino e la lancia con violenza qualche metro più in là…

ragazzina-gioca-con-Doberman



Khan è un Doberman che è appena stato adottato dalla famiglia Svilicic. I nuovi proprietari del cane sono di origine australiana e sono i genitori di Charlotte, una bimba di 17 mesi. Quattro giorni dopo aver adottato Khan, tutta la famiglia approfitta del bel tempo, nel giardino. Charlotte sta giocando col cane, quando quest’ultimo la prende violentemente dal pannolino e la proietta qualche metro più in là.

ragazzina gioca con Doberman

Quando Catherine, la mamma della ragazzina, vede la scena, è molto sorpresa e soprattutto terrificata di vedere il cane in questo stato. Senza perdere tempo, è subito corsa verso Charlotte per proteggerla da Khan.

« Khan era molto aggressivo e si è letteralmente buttato su Charlotte. Ha provato a spingerla ma siccome non ci riusciva, l’ha presa da dietro il pannolino per proiettarla a più di un metro. » ha dichiarato Catherine.

Dopo che Catherine capisce i veri motivi per cui Khan ha reagito in questo modo, rimane sotto choc! In effetti, Khan non ha attaccato Charlotte come pensava all’inizio sua madre. Il suo cambiamento di umore era dovuto a qualcosa di ben più grave. Nascosto nell’erba davanti a Catherine, un serpente velenoso si teneva a pochi metri da dove era posizionata Charlotte qualche secondo prima.

La reazione brusca e improvvisa di Khan aveva per scopo di salvare la vita della ragazzina, cercando di allontanarla dal pericoloso rettile. L’istinto protettore del Doberman ha senza dubbio salvato la vita di Charlotte, che sarebbe potuta essere vittima di un morso. In questa famiglia da soli 4 giorni, Khan ha fatto prova di un coraggio e di un sangue freddo straordinario.

fonte

Guarda anche…



Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*