Cerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
curiosità cani
curiosità gatti
fai da te per cani
fai da te per gatti
foto cani
foto gatti
Notizie dal mondo
razze di cani
razze di gatti
Salvataggi
Senza categoria
Storie incredibili
Sweet
video cani
video gatti

by Transposh - plugin di traduzione per wordpress


Un cane abbandonato, con delle scritte indelebili sul corpo, è stato finalmente adottato

cagna-abbandonata-stati-uniti


Una cagna abbandonata dalla sua proprietaria è stata trovata in un parco dell’Ohio, negli Stati Uniti. Sul suo corpo, delle scritte col pennarello indelebile. Un’associazione l’ha salvata e curata, prima di trovargli una famiglia.

Come riporta il sito Today, una cagna abbandonata in un parco dello Stato dell’Ohio è stata soccorsa da un’organizzazione, che è tra l’altro riuscita a trovargli una nuova famiglia.

cagna abbandonata stati uniti1

La cagna in questione, un Labrador Retriever bianco, è stata trovata sola nel parco Yoctangee, il giorno del Memorial Day (lunedì 28 maggio), secondo Sarah Cantrell, membro della Humane Society.

L’associazione, basata a Chillicote, ha dunque trovato la cagna che mostrava due scritte sul corpo, realizzate col pennarello indelebile nero: “free” (gratis) sul fianco, e “good home only” (per una buona casa) sulla fronte.

Poco tempo dopo questa triste scoperta, la padrona dell’animale è stata identificata. E’ l’oggetto di una denuncia per crudeltà verso gli animali, e abbandono. Di fronte agli inquisitori, la donna racconta di essere stata costretta a separarsene perché il proprietario del suo appartamento glie lo aveva imposto.

cagna abbandonata stati uniti

La cagna, rinomata Marvella dalla squadra della Humane Society, sta benissimo! E’ stata lavata, nutrita e curata. E meglio ancora, Marvella è stata adottata da una nuova famiglia il 30 maggio scorso.

fonte

Guardate anche: Cane abbattuto dalla polizia municipale, il suo proprietario sporge denuncia

Dal Web…

loading…



Guarda anche…



    Be the first to comment

    Leave a comment

    Your email address will not be published.


    *